Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

Tu sei qui: Home
Piano Lauree scientifiche (PLS) Scienza dei Materiali

ENG

Il Piano Nazionale per le Lauree Scientifiche (PLS) nasce nel 2005 per le discipline di Matematica, Chimica, Scienza dei Materiali e Fisica, varato dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca in collaborazione con Confindustria. Una documentazione completa si può trovare all’ indirizzo  https://www.pianolaureescientifiche.it/

Dal 2016 il PLS si articola in 7 progetti nazionali (PN) per le diverse aree disciplinari (Biologia–Biotecnologie, Chimica, Fisica, Geologia, Matematica, Scienza dei Materiali, Statistica), ciascuna delle quali ha un coordinatore nazionale.

L’obiettivo principale del PLS è sempre stato quello di rafforzare i rapporti tra Scuola e Università, da un lato, e tra Università e mondo del lavoro, dall’ altro, per migliorare l’insegnamento delle discipline scientifiche e l’interesse verso di esse da parte degli studenti delle scuole medie superiori.

 

Il PLS-Scienza dei Materiali

La Scienza dei Materiali, disciplina scientifica relativamente giovane ma già affermata in Europa, copre uno spazio culturale e tecnologico di primaria importanza tra la fisica e la chimica dello stato solido. In una visione moderna della scienza infatti la fisica e la chimica sono strettamente legate ed è da questa concezione interdisciplinare che sono scaturite le più importanti scoperte e innovazioni del secolo scorso.

Dal 2005, le Università che partecipano al PLS di Scienza dei Materiali sono quelle in cui è attivato il corrispondente corso di laurea, ovvero Bari, Cosenza, Genova, Milano-Bicocca, Napoli-Federico II, Padova, Piemonte Orientale, Roma-Tor Vergata e Torino. Il coordinatore nazionale è la Prof.ssa Simona Binetti (Università di Milano-Bicocca).

Le principali attività proposte e realizzate in tutte le sedi del progetto sono:

  • laboratori progettati congiuntamente da scuola e università per fornire a studenti e insegnanti competenze e abilità tecnico pratiche
  • attività di autovalutazione e recupero per studenti delle superiori
  • formazione insegnanti sotto forma di co-progettazione dei laboratori e di partecipazione degli insegnanti agli stessi, in aggiunta a workshop su tematiche innovative o legate a problematiche ambientali che vedono protagonista la Scienza dei Materiali
  • attività mirate alla riduzione del tasso di abbandono in sinergia con le altre discipline/dipartimenti mediante sviluppo di strumenti didattici multimediali.

Si prevede altresì collaborazione e coordinamento con le attività promosse e finanziate dall’EIT- Knowledge Innovation Community Raw Materials di cui l'Ateneo coordinatore del progetto PLS nazionale di Scienza dei Materiali è core partner (http://eit.europa.eu/eit-community/eit-raw-materials; RM@Schools3.0).

 

AVVERTENZE